Incentivi occupazionali ai datori di lavoro che assumono

Regione Lombardia stanzia risorse per le imprese e altri datori di lavoro professionali e del terzo Settore che assumono personale collaborando al rilancio dell’occupazione.

L’obiettivo, della delibera n.4398 del 10 marzo 2021, è di potenziare l’efficacia delle azioni di reimpiego dei lavoratori, finanziate da Regione Lombardia, e di sostenere il rilancio o la trasformazione economica.

Ai datori di lavoro che assumono i destinatari delle politiche attive regionali, saranno riconosciuti incentivi occupazionali, aggiuntivi e complementari a quelli statali.

Beneficiari

sono beneficiari i datori di lavoro che assumono i seguenti destinatari di Dote Unica Lavoro e Azioni di Rete per il Lavoro:

  • lavoratori disoccupati, residenti in Lombardia o domiciliati in Lombardia
  • occupati sospesi (in CIG) presso un’unità produttiva/sede operativa ubicata sul territorio di Regione Lombardia, in aziende con previsione di esubero.

Contributi

Il contributo massimo è differenziato in funzione della difficoltà di accesso nel mercato del lavoro:

  • lavoratori fino a 54 anni: 5.000 €
  • lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 €
  • lavoratori over 55: 7.000 €
  • lavoratrici over 55: 9.000 €

E’ previsto, per le micro e piccole imprese,  un contributo aggiuntivo.

Gli importi sono maggiorati di 1.000 €:

  • per i datori di lavoro con meno di 50 dipendenti
  • per le imprese costituite o acquisite da lavoratori, anche in forma cooperativa, che provengono da imprese in crisi (cd. “workers buyout”)

Le domande si presentano  indicativamente da metà aprile per le assunzioni successive alla data di pubblicazione del decreto attuativo di prossima in uscita.

Hai bisogno di maggiori informazioni ?

Contattaci

Vedi tutte le notizie