Competenze digitali: cresce la richiesta in tutte le aree aziendali

La trasformazione digitale ha prodotto una vera e propria rivoluzione del mondo del lavoro, dei processi di produzione e di quelli aziendali, determinando il cambiamento di competenze e professioni tradizionali e introducendo nuove forme e opportunità di lavoro. È quello che emerge dalla quarta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali condotto dalle principali associazioni ICT in Italia con il supporto di CFMT, Confcommercio, Confindustria e in collaborazione con MIUR e AGID.

Mentre nuove occupazioni si diffondono (sempre più digitali e complesse) e altre, quelle più analogiche e ripetitive, tendono a sparire, si registra un aumento significativo della richiesta di competenze digitali in tutte le professioni e a tutti i livelli.

Ma quali sono le competenze digitali richieste? In linea di massima, si possono individuare quattro macro-categorie:

  • Competenze di Base per l’uso quotidiano di strumenti informatici;
  • Competenze di Brokeraggio Informativo, legate all’utilizzo di strumenti informatici per lo scambio di informazioni e la comunicazione (Content Management System, SEO, Social Network, Programmi grafici, etc.);
  • Competenze Applicate, intese come capacità di usare strumenti e software nei processi operativi e decisionali;
  • Competenze Tecniche ICT, vicine alle specialistiche, legate alla capacità di progettare soluzioni e piattaforme tecnologiche.

I risultati della ricerca evidenziano inoltre che la richiesta di competenze digitali è forte non soltanto per le professioni dell’ICT, ma anche per le professioni tradizionali: dalla produzione al management, fino al marketing e alla gestione delle risorse umane.

In un contesto sempre più tecnologico come quello attuale, lavoratori e aziende sono chiamati ad affrontare una nuova sfida. Per i primi è quella di aprirsi al cambiamento e acquisire le competenze utili a far evolvere la propria professionalità; per le aziende la sfida è quella di ammodernare non solo i processi produttivi, ma anche quelli formativi e di sviluppo del capitale umano, affinché esso acquisisca le competenze che favoriscano la crescita e la competitività dell’impresa nell’era digitale.

Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2018

Vedi tutte le notizie
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.