Apprendistato senza limiti di età

L’art. 47 del D.Lgs. n. 81/2015 introduce la possibilità, per i datori di lavoro, di assumere in apprendistato professionalizzante un lavoratore over 29 purché percettore di una qualsiasi indennità di sostegno al reddito (Naspi, Dis Coll, ASDI, etc.).

L’apprendistato professionalizzante è un contratto a tempo indeterminato la cui caratteristica principale è il contenuto formativo: l’azienda è infatti tenuta ad impartire all’apprendista la formazione necessaria al conseguimento di una qualifica professionale. L’apprendistato over 29 ha dunque come obiettivo ultimo quello di garantire al lavoratore un periodo di lavoro finalizzato a promuovere la sua qualificazione o riqualificazione professionale. Ciò significa che il piano formativo, redatto sulla base delle indicazioni fornite dal CCNL, deve tendere o ad una maggiore qualificazione rispetto a quella già posseduta o ad una nuova qualificazione che prescinde da quella in possesso.

Formazione

Come per l’apprendistato tradizionale, anche in questo caso la formazione dell’apprendista si articola in formazione di tipo tecnico-professionale e formazione per l’acquisizione di competenze base e trasversali.

La formazione di tipo tecnico-professionale è finalizzata all’acquisizione di competenze specialistiche relative al profilo professionale in cui è inquadrato l’apprendista. La durata, l’articolazione e le modalità di erogazione di questo tipo di formazione sono definite dalla contrattazione collettiva nazionale in funzione delle qualifiche professionali da conseguire. Tale formazione può essere interna o esterna all’azienda, ma in entrambi i casi viene svolta sotto la responsabilità del datore di lavoro.

La formazione di base e traversale, da avviare entro sei mesi dall’assunzione, deve essere svolta in orario di lavoro ed è affidata ad organismi accreditati per la formazione, che possono attuarla internamente o esternamente all’azienda. La durata di questo tipo di formazione è definita da Regione Lombardia in base al titolo di studio conseguito dall’apprendista. In particolare:

  • 120 ore: apprendisti in possesso di licenza elementare o media (I, II e III annualità da frequentare)
  • 80 ore: apprendisti in possesso di qualifica o diploma di scuola secondaria (I e II annualità da frequentare)
  • 40 ore: apprendisti in possesso di laurea o titolo almeno equivalente (I annualità da frequentare)

Calendario corsi per apprendisti e tutor

Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2017

Vedi tutte le notizie
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.